QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

 

Scienze

La ministra dell'istruzione  Lucia Azzolina in audizione alla Camera, parla della scuola a 360 gradi. Dagli esami di terza media alle supplenze, fino alla gestione dell'emergenza Covid-19.  «Resta ferma la possibilità di non ammettere all'anno successivo studentesse e studenti con un quadro carente fin dal primo periodo scolastico. La valutazione avverrà sulla base di quanto effettivamente svolto, gli alunni potranno essere ammessi alla classe successiva anche in presenza di voti inferiori a 6 decimi, in una o più discipline. Ma non sarà 6 politico. Le insufficienze compariranno nel documento di valutazione», ha detto.

Terza media. «Accogliendo gli appelli pervenuti, ho subito dato la mia disponibilità a concedere tutto il tempo che serve alle istituzioni scolastiche per svolgere tutto il procedimento in assoluta serenità», ha spiegato Azzolina a proposito degli esami di terza media. Secondo la bozza di ordinanza ministeriale il procedimento dell'esame doveva svolgersi entro la fine delle lezioni, dunque l'8 giugno. «In linea con quanto previsto dal decreto legge 22/2020 - ha ricordato la ministra - , studentesse e studenti saranno valutati attraverso lo scrutinio finale che terrà conto anche di un elaborato da consegnare. L'argomento dell'elaborato sarà concordato con i docenti, valorizzando il percorso fatto da ciascuno studente. Sarà presentato oralmente, in modalità telematica, davanti al Consiglio di classe, e sarà valutato in sede di scrutinio finale sulla base dell'originalità, della coerenza con l'argomento assegnato, della chiarezza espositiva».

Maturità. «Gli esami di Stato per il secondo ciclo avranno inizio il 17 giugno, con lo svolgimento di colloqui, della durata massima di circa un'ora, in presenza, senza che comunque sia messa a repentaglio la sicurezza per tutte le persone coinvolte». Il Comitato tecnico scientifico «su nostra espressa richiesta, ha autorizzato - ha aggiunto - lo svolgimento della predetta prova, ritenendo che possa svolgersi nelle scuole, garantendo le standard condizioni di distanziamento e sicurezza. Come già anticipato, la prova si svolgerà davanti ad una commissione composta da membri interni e un presidente esterno, in modo che gli studenti possano essere valutati dai docenti che conoscono il loro percorso di studio».

In primo piano

URP

Direzione Didattica Statale Mondragone Terzo
Via Duca Degli Abruzzi 252 Mondragone  CE
Tel:  0823978123
Fax: 0823978123
PEO: ceee04500p@istruzione.it
PEC: ceee04500p@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. CEEE04500P
Cod. Fisc. 83004100612
Fatt. Elett. XXXXXX